martedì 14 novembre 2017

Pancia piatta: ecco cosa mangiare

L’intestino pigro è un problema molto diffuso: ne soffrono ben 4 milioni di italiani e ne risentono maggiormente le donne. Causa di fastidi e insicurezze, il gonfiore addominale si può combattere con una corretta alimentazione. Ecco come sconfiggerla.

  Prima di consultare uno specialista, e autodiagnosticarsi un disturbo come la stipsi (si tratta di una vera e propria condizione medica), assicurati di assumere abbastanza liquidi, favoriscono infatti la digestione e introduci nella tua routine alimentare almeno 25-30 grammi di fibre al giorno, che aiutano la regolarità dei moti intestinali.
Ci sono, poi, degli alimenti che puoi assumere per alleviare i sintomi e altri che sarebbe meglio evitare.

 Cibi che leniscono la costipazione:
1. Prugne: Sono un rimedio un po’ all’antica ma sempre efficace poiché contengono un grosso quantitativo di fibre insolubili. È dell’università dell’Iowa lo studio comparativo tra prugne e lassativi, che ha visto il frutto avere più successo nel ripristinare la corretta funzionalità dell’intestino.
2. Fagioli: Contenenti 10 grammi di fibre per piatto, hanno il beneficio di fornire un valido supporto all’equilibrio dell’intestino oltre che una fonte insostituibile di energia.
3. Kiwi: se le zuppe non sono il tuo forte ma ami il cibo “pronto da mangiare”, assicurati di avere in ufficio dei Kiwi. Ottimi per lo spuntino perché ricchi di vitamine, si consiglia, per combatte la stitichezza di assumerne due al giorno.
4. Carboidrati integrali: quello che differenzia i carboidrati integrali da quelli raffinati è il rivestimento del chicco che viene perso durante la raffinazione. L’involucro, che conosciamo come crusca, è ricchissimo di fibre e aiuta un’assimilazione lenta degli zuccheri, abbassando così l’indice glicemico della pietanza. Se non ami il gusto rustico della pasta integrale, potrai beneficiare della crusca mangiandola assieme allo yogurt o utilizzandola come panatura per le tue preparazioni.
5. Olio d’oliva: un cucchiaio a stomaco vuoto può risolvere una situazione bloccata da settimane risparmiandoti l’assunzione di un lassativo. Lubrifica l’intestino e riequilibra la chimica della tua digestione.
Se il gonfiore non ti dà tregua, inoltre, il consiglio è di fare una passeggiata dopo aver mangiato e di bandire, almeno finché non avrai ritrovato la tua regolarità, questi cibi:
• Cioccolata
• Prodotti caseari
• Carne rossa
• Banane

• Caffé

Sopracciglia: belle e curate in poche e semplici mosse

La moda le vuole ben disegnate e dalle proporzioni calibrate al viso: qui i suggerimenti per una sessione beauty fai-da-te .

Incorniciano gli occhi ed regalano equilibrio al volto: le sopracciglia sono ormai sotto i riflettori e sono diventate un elemento di bellezza di primissimo piano. Ecco qualche piccolo trucco per avere le sopracciglia belle e in ordine come farebbe l’estetista!
Adesso abbiamo (ri)scoperto che le sopracciglia ben disegnate, con proporzioni calibrate al volto, fanno la differenza. Nei social impazzano i tutorial e le ragazze ormai non ne possono fare più a meno… una vera addiction, insomma! Proviamo quindi a fare un po’ di chiarezza sui basic per avere delle sopracciglia bellissime (e sentirci un po’ come le star!) Attrezzati: Per iniziare, occorrono ovviamente specchio, pinzetta e spazzolino per sopracciglia. Prima di tutto, occorre pettinare l’arco verso l’alto e ciò esce dal disegno, sia sopra che sotto, va tolto così da avere un arco deciso e pulito. Per facilitare lo sfoltimento, meglio eseguire l’operazione dopo un bagno caldo che dilata i pori, ricordiamoci sempre di strappare un pelo per volta e nella direzione di crescita. Se il dolore è insopportabile un cubetto di ghiaccio sarà sufficiente ad anestetizzare la parte da depilare. Modella: La pinzetta è un’alleata e va utilizzata con attenzione: non pensate che si tratti del napalm nella foresta vietnamita! Ciò che conta è eliminare qualche peletto nella parte finale del sopracciglio al fine di creare un leggero rialzo che renda più aperto lo sguardo e più espressivo il volto. Il segreto per avere sopracciglia perfette è disegnarle senza modificare la loro forma naturale e per farlo, l’importante è seguire l’osso facciale dell’orbita dell’occhio.
Focalizza: Non sempre quel che sta bene alle modelle si adatta anche al nostro viso: focalizziamoci dunque sulla forma del nostro volto per intervenire con armonia. No agli archi spigolosi, che restituiscono un’espressione accigliata e induriscono il volto, ma anche alle sopracciglia troppo folte, che appesantiscono lo sguardo, così come a quelle troppo sottili, che invecchiano. Assolutamente da evitare le “sopracciglia piangenti”, cioè quelle all’ingiù perché intristiscono, e quelle molto arcuate che ci fanno sembrare un po’ spiritate e danno un’aria inquietante.
Va sempre tenuta ben pulita la parte tra le due radici, per dare apertura allo sguardo. Attenzione però a non distanziare troppo le sopracciglia: il rischio è di mettere in evidenza il naso e dare un aspetto innaturale al viso.
Trucca: Per riempire i vuoti dopo l’opera della pinzetta si può lavorare con la matita, che deve essere quella per sopracciglia, dura al punto giusto per non colare. La parola d’ordine in questo caso è “naturale” quindi attenzione alla scelta del colore (il nero va evitato come la peste perché dà un effetto artificiale). I colori? Eccoli: marrone per le brune, nocciola per le castane, miele per le bionde e rosse, ma anche grigio per chi è biondo cenere o ha i capelli bianchi. Impara: Ancora qualche dubbio? In questo caso, niente di meglio che copiare: se la prima volta andiamo dall’estetista stiamo attente e cerchiamo di capire come procede: dopo, rifarlo a casa, sarà un gioco da ragazzi… o quasi!

Scrub allo zucchero di canna

L’eliminazione delle cellule morte è importante per avere una pelle giovane e tonica. Esfoliarla regolarmente, oltre a liberarla dalle opacità, ne aumenta la micro circolazione, rendendola più luminosa, liscia e omogenea. 


Spesso si pensa che per ottenere i migliori risultati è necessario acquistare delle creme scrub molto costose, ma non tutte sanno che invece anche la propria dispensa può aiutarci nella scelta di ingredienti e prodotti naturali ed efficaci.
 Quella che vi proponiamo oggi è la ricetta per preparare un ottimo scrub per viso e corpo con dello zucchero di canna e olio d’oliva. Ingredienti:
1 tazza di zucchero di canna biologico
1/3 di olio extravergine d’oliva
cucchiaio di estratto di vaniglia puro

Preparazione e modo d’uso: Prendete una terrina e versatevi tutti gli ingredienti mescolando bene.
Applicate una piccola quantità di quanto ottenuto sul viso ed effettuate uno scrub leggero con un movimento circolare.
Stessa procedura anche sul resto del corpo, con particolare attenzione a talloni, gomiti e ginoccia.
Infine, risciacquare con abbondante acqua.

venerdì 10 novembre 2017

Alimentazione: dieci cibi che ti fanno bella

La salute e la bellezza si conquistano anche con una sana alimentazione. Alcuni cibi, grazie alle loro proprietà e agli elementi nutrizionali di cui sono ricchi, possono diventare i migliori alleati di una buona forma e di un aspetto fresco e luminoso. Gli alimenti ricchi di queste virtù benefiche sono moltissimi: ne abbiamo scelti dieci, da non far mai mancare sulla nostra tavola.

 1 – ACQUA – E’ così semplice da non ricevere sempre la giusta considerazione. E’ invece un elemento indispensabile, da scegliere con attenzione e da consumare in abbondanza: salvo diversa indicazione del medico, i classici due litri quotidiani sono sempre un parametro valido di riferimento. Oltre a idratare i tessuti e quindi a mantenere morbida ed elastica la pelle, l’acqua è il primo alleato per eliminare i liquidi che ristagnano tra una cellula e l’altra e per combattere la cellulite.
2 - PESCE AZZURRO – Alici, sardine, aringhe, sgombri: spesso sono considerati pesce povero, ma sono ricchissime di virtù benefiche e andrebbero consumati almeno due-tre volte a settimana. Il pesce azzurro è un vero concentrato di proteine e di grassi “buoni”, gli Omega 3 e Omega 6, quindi è utilissimo per combattere l’invecchiamento dei tessuti e la salute dei muscoli.
3 UOVO - Il tuorlo, ovvero la parte rossa, è un vero concentrato di Vitamina B6, ma dà un buon apporto anche di A e D, oltre che di proteine e grassi. Aggiungere un uovo all’insalata, oppure preparare una bella frittata contribuisce alla bellezza delle mani perché le sostanze dell’uovo aiutano a rinforzare le unghie.
4 RISO INTEGRALE – I carboidrati sono un’ottima fonte dell’energia di cui il nostro fisico ha bisogno per le sue attività quotidiane. Sono molto calorici, per cui non si deve eccedere nel loro consumo, ma non è corretto eliminarli del tutto. Il riso integrale può essere una buona soluzione: è energetico, con un buon apporto di proteine, pochi lipidi e colesterolo assente. E’ molto ricco di fibre e ha un indice glicemico più basso rispetto a riso bianco.
5 – AVOCADO – Grazie al suo apporto di acidi grassi insaturi e di vitamina E, è grande amico dell’elasticità della pelle e quindi di un aspetto giovane e sano. L’ideale è consumarlo una o due volte a settimana, senza però eccedere perché è piuttosto calorico. Può essere aggiunto all’insalata, oppure consumato da solo, come un secondo piatto.
6 – NOCI – Sono una vera miniera di acidi grassi, che migliorano l’elasticità dei tessuti e quindi regalano una pelle morbida e luminosa. Sono ricche di vitamine E, antiossidanti e omega 3: attenzione però a consumarne piccole quantità perché 100 grammi di gherigli contengono oltre 500 calorie. Bastano quattro noci al giorno, mangiate così, oppure aggiunte all’insalata o allo yogurt.
7 - ZUCCHERI - Non vanno demonizzati perché forniscono al nostro fisico l’energia di pronto utilizzo indispensabile all’azione. L’importante è consumarne piccole quantità: quelli in eccesso infatti vengono metabolizzati e trasformati in grassi che il fisico conserva come “scorta” per i tempi di carestia e accumula negli odiosi “cuscinetti”. Se vogliamo addolcire una bevanda, possiamo provare ad aggiungervi la stevia: è un dolcificante naturale ed è meno calorica.
8 – MIRTILLI – Come le more, l’uva nera e altri vegetali di colore viola scuro contengono le antocianine, un polifenolo utile per la sua azione antiossidante. I mirtilli aiutano nella tonificazione dei vasi sanguigni, portano ossigeno ai tessuti e migliorano la microcircolazione.
9 – POMODORI – Anche se sono un ortaggio estivo, si trovano tutto l’anno e si possono consumare anche sotto forma di concentrato e di salsa, che ne conservano le proprietà. Sono molto ricchi di licopene, un antiossidante che protegge le cellule dall’azione dei radicali liberi e quindi dall’invecchiamento. Sono anche poveri di calorie, per cui una bella insalata di pomodori è una valida alleata di chi vuole perdere qualche chilo.
10 TÈ VERDE – E’ una bevanda deliziosa e dalle molte proprietà. Ha virtù antiossidanti e depurative, ed è anche alleato della bellezza dei capelli, perché li fortifica e ne previene la caduta. Per vedere i risultati occorre consumarne quotidianamente almeno due tazze.

Bianca Atzei "dimentica" Max e si concentra sul lavoro

Gli occhi tristi, neanche un sorriso. Bianca Atzei non sta attraversando un momento felice. Pochi giorni ha raccontato al settimanale "Chi" di essere stata lasciata "senza un motivo" da Max Biaggi. Poi il silenzio. Pochi e malinconici post su Instagram, tutti legati al lavoro, e nessun messaggio. Dalla parte della cantante ci sono però i follower che la sostengono ogni giorno.




"Non ti abbattere Bianca, chi ci ha perso è Max", scrive un seguace sui social. "Eravate belli insieme, speriamo di vedervi presto di nuovo uniti", gli fa eco un altro. Dal canto suo la cantante preferisce non rispondere. Per ora si è buttata a capofitto sul lavoro con nuovi progetti. E l'amore è in stand by. Intanto i rumors dicono che il campione si sia riavvicinato alla madre dei suoi figli, Eleonora Pedron. Sarà vero?

giovedì 20 aprile 2017

Raz Degan lo ha fatto di nuovo: nuova dichiarazione d'amore a Paola Barale

Raz Degan lo ha fatto di nuovo: nuova dichiarazione d'amore a Paola Barale. I fan della coppia continuano a sognare e gli stessi protagonisti sembrano apprezzare l’entusiasmo che si genera ogni volta che si parla di loro: Raz Degan e Paola Barale tornano insieme?  

Questo è l’interrogativo a cui urge dare una risposta e a quanto pare ci pensa proprio il vincitore della 12° edizione de L’Isola dei Famosi ad esaudire le richieste del pubblico, oppure ad illuderlo ancor di più.
Ieri 19 aprile il modello israeliano ha nuovamente fatto una dedica d’amore alla sua bionda postando una dolcissima foto che li vede teneramente abbracciati dopo la proclamazione del vincitore seguita da un lungo messaggio strappalacrime.

Gessica Notaro, la miss sfregiata con l'acido, al Maurizio Costanzo Show: "Ecco il mio volto"

"Ecco come mi ha ridotto, ecco il mio volto ora". Gessica Notaro, la 27enne di Rimini sfregiata con l'acido dal suo ex fidanzato a gennaio, ha scelto il Maurizio Costanzo Show per raccontare il suo dramma e mostrare in tv i segni di quell'aggressione. 


La giovane, tra le finaliste di Miss Italia 2007, ha ripercorso l'incubo che ha vissuto e si è sfogata contro la decisione del gip di Rimini che, dopo la sua prima denuncia ai danni dell'ex fidanzato Jorge Edson Tavares, dispose il divieto di avvicinamento alla ragazza nonostante la richiesta di arresto della procura. Qualche mese dopo, a gennaio, Tavares la aggredì con l'acido. Anche per questo il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, intervenuto in collegamento telefonico durante la registrazione della puntata, ha annunciato che riceverà la giovane.

Thylane Blondeau, "la bambina più bella del mondo", ora è una bellissima modella

Una sedicenne dotata di bellezza mozzafiato, occhi blu e broncio alla Brigitte Bardot. La mamma è la showgirl e presentatrice Veronika Loubry, mentre il padre è l’ex calciatore Patrick Blondeau. Thylane Blondeau fa la modella da quando aveva 4 anni e fu notata da Jean Paul Gaultier.


La modella e attrice francese (ambasciatrice di L'Oreal Paris) il 5 aprile ha festeggiato il suo sedicesimo compleanno.
Thylane appartiene alla nuova generazione di muse digitali, artefici del proprio destino, che si mostrano agli occhi del mondo per ciò che sono, sicure di sé, di una bellezza disarmante, fonte d'ispirazione per milioni di giovanissime alla ricerca di modelli positivi. 

lunedì 13 marzo 2017

Ogni quanto bisogna lavarsi i capelli? Il consiglio degli esperti è sorprendente

Tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo chiesti “Ogni quanto andrebbero lavati i capelli?”. Con lo smog e la vita quotidiana siamo portati infatti a lavarli sempre più spesso. Ma il parere degli esperti sembra differire… 

Come riporta il sito del New York Times, Jeff Chastain, hair stylist di New York, afferma che i capelli delle donne andrebbero lavati non più di una o due volte alla settimana: “Meno shampoo – dice –  significa capelli più forti e più lunghi”. Non è tutto, il parrucchiere americano dà anche un consiglio sorprendente: “Usate il balsamo al posto dello shampoo”. Motivo? Ha minori proprietà detergenti ed è meno invasivo. 

Il consiglio è soprattutto per le donne con i capelli ricci che – secondo Chastain – avrebbero ancora meno bisogno di lavaggi. Per quanto riguarda gli uomini, l’hair stylist suggerisce di lavare i capelli con lo shampoo una volta a settimana e i restanti giorni con il balsamo.